Festa delle farchie – Fara Fillorum Petri (CH) [16/1/1993]

La festa delle farchie di Fara Filiorum Petri, piccolo centro agricolo della provincia di Chieti, si rinnova ormai da secoli il 16 di gennaio di ogni anno, in onore di Sant’Antonio Abate.

Narra la leggenda, tramandata dai fedeli di padre in figlio dal 1799, che l’abate Antonio, il santo egiziano patrono degli animali, preservo’ il paese dall’invasione dei francesi con le fiamme dell’incendio degli alti alberi del bosco La Selva, nei pressi del quale oggi sorge la chiesetta a lui dedicata.

Ogni contrada di Fara Fillorum Petri (tredici o quattordici in tutto) prepara la sua farchia, un gigantesco fascio di canne legate ad opera d’arte, di un metro di diametro e della lunghezza di 10 – 12 metri. Tutte le farchie vengono poi innalzate verticalmente, a fatica, con attrezzi rudimentali sul sagrato della chiesetta, ed incendiate in onore del Santo.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...